Traduzione e Interpretazione

FAQ: come usare correttamente la tastiera?

Dailynterpreter ha ormai assunto un aspetto stabile e spero che questo restyling possa meglio rispondere alle vostre aspettative ed esigenze. Tra queste, era emerso il desiderio di uno spazio interattivo, dove voi lettori poteste contribuire attivamente al blog.

La nuova sezione FAQ vuole in un certo qual modo rispondere a questo bisogno. Verranno postate della domande che frequentemente mi sono fatta o che mi siano pervenute all’indirizzo nati.niemants@gmail.com e starà a voi aiutarmi a fornire delle risposte, a seconda delle vostre conoscenze, esperienze e disponibilità.

La prima domanda non è direttamente collegata al mondo della traduzione e dell’interpretazione, ma visto che siamo frequentatori quotidiani dei computer, è forse il caso che iniziamo a pensarci

? Sapete qual è il modo più corretto di scrivere usando la tastiera? In altre parole: avete fatto un corso di scrittura al computer o digitate a caso, sforzando principalmente la mano destra e riservando la sinistra a pochi tasti (come me)?

Da domanda è motivata dal fatto che comincio ad avere seri problemi di cervicale e che la spalla destra è sempre più dolorante. Mi chiedevo quindi se, conoscendo la posizione corretta delle dita sulla tastiera, potrei meglio distribuire gli sforzi e limitare quindi i danni (fermo restando che il mouse, che cerco di usare il meno possibile, mette comunque in tensione la parte destra).

Aspetto suggerimenti, link, esercizi ;)

2 Responses to “FAQ: come usare correttamente la tastiera?”

  1. Silvia scrive:

    Prova a fare un giro su TutoreDattilo

    http://www.maurorossi.net/tutoredattilo/index.htm

    “Il programma propone…una serie di esercizi…suddivisi in tre livelli con difficoltà progressive, che consentono di migliorare rapidamente la velocità e la precisione di battitura. Inoltre, tramite l’Editor Dattilo fornito con il programma, è possibile creare in modo molto semplice, esercitazioni personalizzate, anche in lingue diverse, con grado di difficoltà a discrezione personale. Tutti gli esercizi possono essere eseguiti in modalità “principiante” o “esperto”; questo per differenziare l’attribuzione del punteggio finale e stimolare, soprattutto agli inizi, la motivazione all’apprendimento.”

    Il programma è gratuito, disponibile per tastiera italiana, svizzera, americana, russa, francese e tedesca e accompagnato da un manuale. Sul sito trovi anche altre risorse.

    Ho cominciato a esercitarmi e…funziona! :)

  2. Natacha scrive:

    Grazie Silvia! Sono ancora lentissima ma gli esercizi sono grandiosi!! Grazie davvero del suggerimento!

Leave a Reply